Dottor Vanni Strigelli

Il trattamento medico dell’artrosi

L’artrosi non ha sempre una soluzione chirurgica. Nella maggior parte dei casi l’esordio clinico della malattia avviene in uno stadio in cui non è indicato o è addirittura sconsigliabile programmare un intervento chirurgico.
L’artrosi dell’arto inferiore più beneficiare enormemente della terapia medica.

Un programma riabilitativo individualizzato indirizzato al rinforzo muscolare e allo stretching, unitamente ad una terapia farmacologica possono portare a periodi di benessere anche di lunga durata.

Si è dimostrato efficace per lenire i sintomi perdere peso. I farmaci più comunemente usati nella cura dell’artrosi sono gli antiinfiammatori e gli integratori per la cartilagine. Nelle fasi acute può essere utile anche il ghiaccio ed il riposo.

Alcune forme di artrosi di ginocchio possono beneficiare anche dell’utilizzo di un plantare che corregga la distribuzione del carico sul ginocchio.
La corretta gestione fisioterapica e medica e una terapia del dolore strutturata sulle caratteristiche del paziente possono risolvere il quadro doloroso. L’approccio è multidisciplinare e prevede la collaborazione del riabilitatore, dell’ortopedico e del paziente.
Quando la terapia fisica e farmacologica non sono efficaci è possibile eseguire delle infiltrazioni articolari. I farmaci più comunemente utilizzati sono l’anestetico, il cortisone e l’acido ialuronico. L’acido ialuronico in particolare mostra buoni risultati nelle artrosi iniziali e moderate, è un lubrificante dell’articolazione, simile a quello naturale e prodotto dal nostro organismo (liquido sinoviale).