Esercizi per pazienti operati all'anca

Guida per il paziente operato di protesi all’anca

COSA FARE:

  • Vestitevi con un pigiama comodo, pantaloncini corti;
  • Scarpe da ginnastica chiuse con stretch o calzini antiscivolo;
  • Imparate a stare sopra al letto e non dentro il letto;
  • Esercitate autonomamente la flessione del ginocchio da seduti, fate gli esercizi di rinforzo da distesi (ginocchio);
  • Sfruttate gli spazi comuni del reparto: mensa, stanza TV, terrazza. Fatevi accompagnare dai famigliari o dallo staff;
  • Siete pazienti non siete malati;
  • Non vi curate nel percorso di recupero del paziente vicino, pensate al vostro;
  • Non vi alzate di scatto dal letto; mettetevi qualche minuto seduti prima;
  • Usate le stampelle;
  • Se siete incerti chiamateci per avere aiuto;
  • Ricordate che la protesi d’anca, nei primi mesi è a rischio di lussazione: memorizzate i movimenti pericolosi, imparate quelli corretti. La manovra di sicurezza è portare in fuori il ginocchio.

ESERCIZI PER PAZIENTE OPERATO DI PROTESI ALL’ANCA
(10 ripetizioni 3 volte al giorno)

FLESSO-ESTENSIONI DELLA CAVIGLIA:

Muovere lentamente caviglia, piede e dita in sù e in giù. Possono essere ripetute più volte durante la giornata, servono a riattivare la pompa venosa del polpaccio.

FLESSIONE DEL GINOCCHIO:

Senza sollevare il bacino, flettere ed estendere il ginocchio (mantenete le ginocchia leggermente divaricate) facendo scivolare il tallone sul letto. Raggiunta la massima flessione portare il ginocchio all’esterno e tenere per 5 secondi.

RINFORZO DEI MUSCOLI GLUTEI:

  • Portare le braccia lungo il corpo, flettere le ginocchia mantenendole leggermente divaricate e sollevare i glutei dal materasso facendo il “ponte”;
  • Contrarre le natiche e mantenere la contrazione per 5-10 secondi, poi rilassare.

RINFORZO MUSCOLARE QUADRICIPITE:

Mettetersi a sedere a letto con le gambe fuori dal letto, mantenendo le ginocchia leggermente divaricate. Estendere e flettere attivamente il ginocchio alternando le gambe.